• +39 388 9028938
  • messina@lucio.online
  • Milano

Twitter aumenta la crescita nell’ultimo trimestre rallentando però i ricavi pubblicitari

Twitter nell’ultimo trimestre mostra un aumento degli utenti attivi con un rallentamento (decisamente più spaventoso) nella crescita dei ricavi pubblicitari. Lo scorso 24 ottobre il social del cinguettio , ha pubblicato il suo ultimo rapporto sul rendimento che potete leggere a questo link.

Analizziamo nel dettaglio cosa sta succedendo nel social network del “cinguettio”.

Le statistiche mDAU di Twitter

Twitter nell’ultimo trimestre ha un decisivo aumento degli utenti attivi giornalmente monetizzatili (considerati sotto la voce mDAU) che sono aumentati del 17% su base annua arrivando a 145 milioni nel trimestre.

Twitter nell'ultimo trimestre

Questa ultima statistica di Twitter mette in luce un dato interessante per la prima volta nel rapporto Q4 del 2018: una misurazione più accurata che conta solo gli utenti a cui twitter può mostrare gli annunci.

Questa se da un lato dovrebbe segnalare meglio la reale portata degli utenti attivi per il lato inserzionisti, dall’altro, evita il confronto con altre piattaforme social come Facebook e Instagram. Questi infatti, dal lato loro, hanno conteggio utenti attivi molto più alti.

Il paragone agli altri social media

Usando le metriche pubblicate sulla pagina ufficiale di Twitter, il numero non è così impressionante. Con i suoi 145 milioni di utenti attivi al giorno, Twitter si posiziona sotto a Snapchat che conta 210 milioni, Instagram con i suoi 500 milioni e Facebook con 1,6 bilione. Ma questa statistiche è alterata che mentre i dati di twitter sono riferiti alle “mDAU” quindi alle persone monetizzatili, i dati degli altri social sono per gli utenti attivi giornalmente in maniera generale.

Rallentamento delle entrate di Twitter nell’ultimo trimestre

Come puoi vedere dal grafiche che abbiamo inserito qui sotto, Twitter sta aumentando le sue entrate anno dopo anno.

Twitter nell'ultimo trimestre milioni

Twitter nell’ultimo trimestre vede un aumento dei  guadagni da 558 milioni di dollari del 2018 (comparato nello stesso tremestrtpe) a 824 milioni di dollari nel 219 con un maggiore investimento da parte delle nazioni americane.

Se questo primo risultato può risultare più che positivo, se lo compariamo alla crescita complessiva di Twitter nel tempo vediamo un forte rallentamento.

Twitter guadagni annui

Questo grafico aggiunto sopra è stato preso da Marketingland (consultabile a questo sito web).

Twitter ci tiene però a sottolineare che questi problemi si riferiscono ai prodotti relativi a stagionalità che quest’anno sembrano avere un riflesso maggiore rispetto agli altri anni.

Sempre tramite questa statistica pubblicate da Twitter il social si giustifica dicendo che “nel terzo trimestre abbiamo scoperto e adottato misure correttive che hanno interessato principalmente il nostro prodotto legacy di promozione di applicazioni mobili (MAP), influendo sulla nostra capacità di indirizzare annunci e condividere dati con misurazioni e partner pubblicitari. Abbiamo anche scoperto che determinate impostazioni di personalizzazione e dati non funzionavano come previsto. Riteniamo che, nel complesso, queste problematiche abbiano ridotto la crescita dei ricavi anno su anno di 3 o più punti nel terzo trimestre.”

I miglioramenti sulla sicurezza di Twitter nell’ultimo trimestre

Twitter nell’ultimo trimestre ha però anche tenuto a sottolineare i dati positivi. Questi in particolare sottolineando i suoi miglioramenti nella sicurezza della piattaforma. Infatti con i suoi nuovi sistemi per il rilevamento degli abusi che ora rimuovono questa tipologia di tweet prima che qualcuno li veda.

abusi in twitter

Come scrive lo stesso Twitter nel suo rapporto “abbiamo anche continuato il nostro lavoro per ridurre in modo proattivo gli abusi su Twitter. Questo migliorando i nostri modelli di apprendimento automatico per rilevare potenziali violazioni delle policy e inviare più tweet segnalati agli agenti per la revisione. Ciò ha portato Twitter a eliminare più contenuti offensivi, facendo così di più in modo proattivo e più veloce di prima. Dei tweet eliminati per contenuti offensivi nel terzo trimestre, oltre il 50% di essi sono stati rimossi senza un rapporto degli spettatori o in prima persona, dal 43% nel secondo trimestre e dal 38% nel primo trimestre. ”

In questo settore particolare, Twitter aveva avuto segnalazioni dai suoi utenti senza però riuscire mai a fare niente. Se ultimi mesi questa cosa sembra essere maggiormente controllata, ora l’attenzione degli utenti si è spostata sul perché Twitter non possa far niente per rimuovere i tweet offensivi del presidente Trump.

Conclusioni

I dati parlano chiaro: Twitter sta facendo grossi progressi. Ma la domanda ora è se Twitter riuscirà a rialzare le sue entrate pubblicitarie.

Il rapporto di Twitter nell’ultimo trimestre sembra nel complesso un rapporto negativo sulla base annuale. La speranza è che i cambiamenti fatti ai sistemi di Twitter sicuramente si rifletteranno in maniera positiva sul prossimo anno. Anche se i concorrenti più grandi come Facebook e Instagram sono lontani a numeri, Twitter mantiene la sua cerchia di utenti fidelizzati.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *