• +39 388 9028938
  • messina@lucio.online
  • Milano

Pinterest: una piattaforma che dovremo tenere sott’occhio

Pinterest è la piattaforma perfetta per cercare l’ispirazione per ogni lavoro che stai svolgendo. Dall’idea originale per rimodernare la tua casa, fino alle ultime tendenze per il matrimonio o per la tavola per gli ospiti.

Attualmente Pinterest vanta un numero (in continua crescita) di 320 milioni di altri utenti attivi che caricano continuamente contenuti in pin e bacheche specifiche.

Ogni anno, Pinterest pubblica un rapporto annuale chiamato “The Pinterest 100” in cui analizza le principali tendenze in tutte le sue categorie più utilizzate come il cibo, la casa, lo stile, la bellezza, la salute, i viaggi e la famiglia. analizza per vedere cosa verrà per il nuovo anno.

La relazione di quest’anno mostra i 10 temi e le tendenze principali da tenere d’occhio. Come vedremo in seguito, queste tendenze seguono appieno i cambiamenti culturali che stiamo vivendo.

Pinterest oggi

Pinterest è stata fondata nel 2009 da Ben Silbermann. Inizialmente, il suo utilizzo era selettivo: la piattaforma permetteva l’accesso solo su invito.

L’attuale stile di piattaforma è modificato nel 2011; da questa importante rivoluzione strutturale ha contato un numero come 10.000 utenti in soli nove mesi.

Nello stesso periodo, ha anche introdotto un’app per iPhone, che è stata molto apprezzata (e lo è tutt’ora) dagli utenti registrati alla piattaforma.

Come abbiamo già detto sopra, attualmente Pinterest vanta oltre 320 milioni di utenti attivi al mese, dimostrando di essere la piattaforma preferita per chiunque sia alla ricerca di ispirazione o di idee.

Secondo una recente analisi:

  • Il 70% degli utenti registrati a Pinterest è di sesso femminile
  • Il 40% dei nuovi utenti sono uomini; Il 60% dei nuovi utenti sono donne
  • Negli Stati Uniti il ​​34% degli utenti ha un’ età compresa tra 18 e 29
  • L’80% delle madri statunitensi che usano Internet usano Pinterest
  • I Millennial usano Pinterest tanto quanto Instagram

Oltre a questi dati base, abbiamo anche maggiori informazioni sul loro comportamento

  • L’85% degli utenti utilizzano Pinterest quando sono alla ricerca di idee per avviare un nuovo progetto
  • Il 64% degli utenti di Pinterest ha descritto la piattaforma comeil luogo perfetto in cui ricercare prodotti qualitativi
  • Il 47% degli utenti dei social media vede Pinterest come la piattaforma per scoprire e acquistare prodotti
  • Il 93% dei pinner attivi ha dichiarato di utilizzare Pinterest per pianificare gli acquisti e l’87% ha dichiarato di aver acquistato qualcosa a causa di Pinterest

In quanto a traffico e conversioni i dati confermano che

  • Oltre il 5% di tutto il traffico verso i siti Web proviene da Pinterest
  • I due terzi dei pin rappresentano prodotti di marchi
  • 2 miliardi è il numero medio di ricerche mensili su Pinterest

Con questi dati alla mano possiamo confermare come Pinterest non sia solo una piattaforma per la raccolta di idee e immagini interessanti. Nel tempo è finito per diventare un vero e proprio motore di ricerca visuale per qualsiasi hobby o interesse visual.

Vediamo ora le maggiori intuizioni del rapporto annuale che evidenziano i cambiamenti nel comportamento del consumatore.

Le tendenze più forti in Pinterest

Molti pinner sono alla ricerca di marchi e idee.

Uno tra i temi più ricercati è quello sul consumo consapevole. Sempre più consumatori praticano abitudini eco-compatibili e scelgono prodotti più rispettosi della terra, mentre affrontiamo crisi come i cambiamenti climatici e l’estinzione degli animali.

Altro tema centrale è quello del benessere della persona: sempre più persone stanno combattendo lo stress quotidiano e il burnout con un approccio più olistico. Sempre più persone soffrono di ansia, stress e esaurimento e per questa ragione sono alla ricerca di pratiche e prodotti che li possono aiuterare a ritrovare equilibrio e pace.

Categorie in crescita sono anche del settore casalingo come l’arredamento per la casa, il tempo libero e i servizi di consegna perchè sono sempre di più i freelance che decidono di lavorare da casa.

Inoltre stiamo per assistere ad un forte ritorno agli anni 90. I giovani consumatori si stanno ispirando a questi anni, portando al ritorno di tendenze e aziende che erano state dichiarate morte da tempo. I marchi stanno raccogliendo pezzi dagli archivi e dai cataloghi per le nuove uscite. Come possiamo vedere guardandoci intorno, le etichette di moda non hanno deluso le aspettative restituendo stili come il neon, i marsupi e le sneaker da papà.

Conclusione

Queste tendenze sono uno sguardo sugli interessi e sui comportamenti dei consumatori non solo su Pinterest ma nella vita in generale. 

Utilizza al massimo questi dati per la tua campagna di marketing tenendo sempre conto che i consumatori attuali hanno maggiori probabilità di rimanere fedeli ai marchi con cui hanno valori condivisi.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *