• +39 388 9028938
  • messina@lucio.online
  • Milano

Super Bowl 2020: gli spot più belli visti quest’anno

Come tutti gli anni il Super Bowl non si smentisce. Anche quest’anno infatti, il super bowl 2020 è stato l’evento televisivo statunitense più seguito dell’anno.

I numero del Super Bowl

L’evento, disputato quest’anno all’Hard Rock Stadium di Miami, resta per gli americani (e non solo vista la sua influenza mondiale ormai) uno degli eventi mediatici più amati, non solo per gli amanti dello sport.

Proprio per questa visualizzazione mondiale e forte impronta mediatica, gli spot trasmessi durante il super bowl sono sempre per le aziende una grande pubblicità mondiale.
Quello del 2014, per esempio, venne seguito in diretta da circa 114 milioni di telespettatori, tuttora il record per la trasmissione più vista nella storia della televisione americana. Lo scorso anno si è contato un pubblico di 98 milioni di telespettatori.
Quest’anno, la spesa per lo spot con la durata di 30 secondi è arrivato a costare 5,6 milioni di dollari.
Quest’anno gli spot presentati sono stati circa 50 con un pubblico che ha contato circa 100 milioni di persone.

Queste cifre e le attenzioni gli spot televisivi trasmessi durante il super bowl rappresentano un evento nell’evento. Un momento particolare, che quest’anno hanno fatto da spalla al super concerto di Jlo e Shakira.
Gli spot presentati durante il super bowl hanno sempre un tono humor e irriverente, generalmente bizzarri e ironici o commoventi.

Quest’anno sembra che abbia avuto la meglio i remake e richiami a scene del grande cinema.
Ecco la ista dei più bei spot trasmessi durante il super bowl 2020.

Rocket Mortgage

Jason Momoa è il personaggio ironico e divertente principale per il servizio di finanziamento online. Dietro a braccia muscolose e bei capelli, si nasconde un uomo ordinario che vuole solo essere se stesso. Il brand paragone il personaggio al servizio offerto dall’azienda per poter svolgere un’esperienza d’acquisto comoda come ognuno vuole.

Amazon Alexa

Ellen DeGeneres e la sua compagna Portia de Rossi sono le protagoniste dello spot di Amazon presentato al Super Bowl.
Un viaggio in diverse epoche in cui i diversi Alexia della situazione non sempre davano risposte appropriate. Uno spot divertente e simpatico.

Google

Uno spot emozionale e coinvolgente quello che vede come protagonista un uomo che affida i suoi ricordi all’assistenza vocale di Google. I ricordi di sua moglie Loretta vengono vissuti attraverso il promemoria e l’album digitale. Lo spot mira a colpire la parte sentimentale degli utenti con una tematica che potrebbe essere legata a quella dell’alzimer, oggi una delle malattie della nostra epoca.

Un modo digitale per guardare agli umani sentimenti che ci legano.

Snickers

Prendendo come spunto i mali della società come dipendenze da monopattino, social, ecc sneakers suggerisce la sua soluzione: un suo prodotto giusto inserito nella voragine della terra. La scena finisce con due influencer che cadono nella voragine. Tra cinico e sarcastico questo spot ha fatto sorridere un po tutti i dipendenti come noi.

Cheetos

Il rapper Mc Hammer è il vero protagonista di questo spot che gira tutto intorno alla famosa canzone “u can’t touch this”. Il riferimento è alle mani sporche con il formaggio delle patatine.

Da qui iniziamo la lista degli spot che abbiamo scelto ma che sono un chiaro remake di film cinematografici famosi.

Jeep

Il remake del film Groundhog day è intrapreso dalla pubblicità della Jeep che vede come protagonista l’attore Bill Murray. Il protagonista rivive sempre lo stesso giorno (il 2 febbraio) accompagnato dalla marmotta. Grazie all’auto può vivere avventurose giornate perchè come chiude il claim “Nessun giorno è uguale con Jeep Gladiator”.

Mountain Dew Zero Sugar

Bryan Cranston e Tracee Ellis Ross hanno reinterpretato la scena più famosa di Shining. Bellissima la scenografia e la ricostruzione originale in chiave ironica. Lo spot finisce con la ripetizione “zero sugar”.

Pringles

Protagonnisti dello spot sono la serie animata e parodia del film Ritorno al Futuro. Qui il protagonista è intrappolato e vittima di una delle pubblicità del brand. Pubblicità nella pubblicità per una parodia da ridere.

SodaStream

Lo spot inizia che alcuni astronauti scoprono l’acqua su Marte e la notizia fa improvvisamente il giro del mondo passando anche dai social. Ma un astronauta, a prova di stolto, pensa bene di farsi con il campione raccolto un bel bicchiere d’acqua frizzante. Lo spot arriva a far scoppiare a ridere sulla battuta “L’acqua di Marte? Pensavo fosse l’acqua di Mark!” (facendo riferimento a uno degli scenziati). Lo spot termina con il brand che sottolinea come si impegna nei prossimi 5 anni a eliminare 67 bilioni di bottiglie così che non avremo bisogno di andare a cercare un altro pianeta.

Doritos

Sam Elliot sfida il rapper Lil Nas X con una scena di remake da far west ma a colpi di dance. Oltre che un remake del famosi film cogliamo anche un po di TikTok Tok nella creazione di questo spot.

 

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *